6.10.2010

Connubio Hegarty-Ludlam.

Il 22 febbraio scorso a New York sono state presentate finalmente per la prima volta al pubblico, restaurate e digitalizzate (dopo vari tentativi ristretti a pochi privilegiati) due opere di e con Charles Ludlam :

-"Museum of Wax" (visibile qui: parte 1  parte 2  parte 3);
-"The Sorrow of Dolores" ;

io quella notte ero a casa a mangiarmi le mani pensando che con molta probabilità non li vedrò mai proiettati in un cinema, e quando seppi che alla presentazione era presente anche Antony Hegarty...arghh ho capito di essere proprio nata nella città sbagliata...è stata una nottata triste, avrei fatto un 2in1 perfetto!!:(

Charles Ludlam fa parte di quella comitiva che tra la fine dei '60 e la metà degli '80 ha proposto opere cinematografiche e teatrali d'avanguardia, ben lontano dall'ottica hollywoodiana di far soldi e non Arte, e se posso dirlo...erano ancora più "sfigati" (inteso come pochezza di budget) della cerchia di Warhol (Holly Woodlawn, Jackie Curtis & Co); nel 1967 fonda la "Ridicolous Theatrical Company" e scrive/interpreta/dirige opere teatrali quali: "Le Borgeois Avant-Garde", "The Mistery of Irma Vep", si da anche al cinema tra cui "Museum of Wax" ed "Underground and Emigrants", ma non disdegnerà anche la tv, partecipando ad un episodio di Miami Vice :). Come scritto poco fa, alla presentazione ed alla visione ha partecipato anche Antony Hegarty:

Ludlam muore nel 1987 a causa di un peggioramento del suo stato di salute dovuto all' HIV, lasciando incomplete alcune sue opere, che il compagno Everett Quinton man mano nel tempo ha riportato alla luce.
Ad oggi, riferendosi a questa tipologia di cinema (che coinvolge prettamente la comunità gay) che comprende l'avanguardia, l'horror di serie B, corti, medio-metraggi e tutto il cinema di nicchia immaginabile, è in parte "diffuso" e supportato da un personaggio qui praticamente sconosciuto: Peaches Christ, regista/produttrice/attrice/dispensatrice di film/factotum/drag queen che con l'ausilio di John Waters (quando non è in periodo "Hairspray" o cose alla Tim Burton), e grazie alla sua casa produttrice "Backlash Production", organizza le serate "Midnight Mass" in cui  riesce a portare ad un pubblico più vasto (in giro per gli USA ma è anche arrivata in Belgio, Olanda e Svizzera non molto tempo fa), prodotti così di nicchia.
...ed io qui mi mi DEVO sempre accontentare di qualche cine-forum in cui però per  fortuna, posso dire che qualche soddisfazione talvolta me la son tolta! (Holly Woodlawn presente per la proiezione di "Broken Goddes", per ultimo).
Ahhh...!!

Cambio argomento, ieri purtroppo si è venuto a sapere che "Dispenser", trasmissione Radio2 condotta da Costantino della Gherardesca e Federico Bernocchi è stata chiusa dopo 10 anni per decisione della direzione, per motivi non ben precisati, ma non di certo legati all'ascolto! Scelte e contenuti troppo liberi? E' ovvia la speranza che da qualche parte possa ricominciare la trasmissione, ma sono molto tentata di boicottare del tutto Radio2 rinunciando anche a "Moby Dick"! http://www.dellagherardesca.com/2010/06/09/dispenser-chiude/#more-714

1 commento:

  1. Eccomi a lasciarti un salutino ed augurarti una buona serata.
    Gio'

    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina