5.25.2014

Poppy Ackroyd "Glass Sea"

Buon Ascolto!

 

5.18.2014

Myrmyr "The Sea Returns"

Buon ascolto!

 

5.13.2014

William Basinski live@St. John at Hackney

 

 

Buon Ascolto!

5.11.2014

Picastro "You"

PICASTRO "YOU"


Album pubblicato per l'etichetta Static Clang a distanza di 4 anni dal precedente "Become Secret", ma in realtà pronto già da tempo, tanto che per gli interessati, quasi ogni brano che compone questo quinto full-lenght dei Picastro era conosciuto tramite video relativi a performance live caricate su youtube, vimeo, soundcloud ed affini, da svariati anni. La voce monotona e lagnosa, e per questo fascinosissima, della Hysen rimane sempre la stessa, lo stesso vale per l'accompagnamento violoncello, chitarra, e batteria, ed altrettanto per le atmosfere lugubri e funeree,eppure questo "You" suonacome un lavoro che si distacca radicalmente dai precedenti, resta da capire se è per via dell'approccio meno "artigianale" oppure per l'inadeguato adattamento al contesto storico... Per meglio intenderci, senz'altro viene meno quella tipica atmosfera rigorosamente lo-fi, dando uno spazio, seppur minimo, a contaminazioni elettroniche e processi di rielaborazione in studio, insomma, il suono risulta indubbiamente più pulito, forse troppo pulito rispetto ai precedenti lavori caratterizzati da fruscii, imperfezioni e rumori ambientali, ma questo punto non può che essere lasciato alla soggettività di chi ascolta. Il secondo punto meriterebbe un'analisi sociologica più approfondita, elemento non di competenza di chi scrive, ma al primo ascolto, il sound caratteristico dei Picastro e le loro già citate atmosfere lugubri, decadenti e funeree, tanto affascinati e coinvolgenti fino a poco tempo fa, sono risultate "fuori tempo", e concedendo una piccola digressione che potrà risultare del tutto fuori luogo ed insensata, mi è venuto alla mente il cartoon MTV "Daria", pensando a quanto fosse perfetto ed appropriato nel suo naturale contesto storico di fine '90/inizio '00, e quanto sarebbe insignificante venisse riproposto nel contesto attuale con tutte le piccole e grandi rivoluzioni che si sono susseguite negli ultimi 10/15 anni. Ma non è questo il caso, ben chiaro, lontani da ogni forma di ruffianaggine, ci si trova di fronte ad un album complesso, affascinante, e come vale per tutti i loro precedenti lavori questo effetto "estraniante" non è che un effetto voluto e ricercato nel dettaglio!
Ne risulta un album ancor più racchiuso, intimista e se fosse possibile, ancor più angoscioso dei precedenti, il tutto è ridotto all'osso, talvolta arricchito di voci corali ed effetti eco (nell'alienante "February" o in "Temur"), ed in "You" capita anche di trovarsi ad ascoltare inaspettati slanci energici dallo stampo gotico come in "Vampires".


Wavelength Presents: Picastro from Wavelength Music on Vimeo.

Buon Ascolto!






5.06.2014

Douglas Dare "Whelm"

Disco piacevole e poco impegnativo, dedito all"easy listening attingendo qua e la da Perfume Genius, Thom Yorke e perché no, in fondo pure dal suo conterraneo James Blake:




Buon ascolto!

5.05.2014

Agnes Obel @Auditorium Agnelli

Per dare una comunicazione dell'ultimo minuto, domani sera, qui, nella oggi (e si presume anche domani) soleggiata e calda Turìn, per la precisione presso l'Auditorium Agnelli del Lingotto, suonerà Agnes Obel con il suo accompagnamento d'archi. Ragazza non certo musicalmente rivoluzionaria nè dalle propensioni sperimentali, ma raffinata e molto piacevole, e se non bastasse, viene dalla Danimarca :)
(Se siete a Milano, la potrete vedere domani all'Alcatraz)



Buon ascolto (e buon concerto)!

5.01.2014

Playlist Marzo/Aprile '14

Capitolo a parte per "Thunder Lay Down in the Heart" di Christopher Tignor...ma magari se ne parlerà più avanti e con l'attenzione che merita.  

Buon ascolto!